Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Caldaia-killer uccide due anziani

 .:Inviato Venerdì, 11 gennaio 2002 @ 13:36:46 da titiro
Rassegna Stampa Tivoli: la coppia di pensionati è deceduta mercoledì notte per le esalazioni. La tragica scoperta ieri mattina: la domestica ha suonato ripetutamente al campanello senza ricevere risposta Uccisi da una caldaia killer. Due pensionati di Tivoli, Domenico Ricci di 75 anni e la moglie Antonietta Baldieri di 71 sono morti nel loro appartamento per il cattivo funzionamento di una caldaia a metano istallata in cucina. Il decesso risalirebbe a mercoledì sera, ma la tragica scoperta è avvenuta solo nella mattinata di ieri. A dare l'allarme è stata la domestica, che intorno le nove ha suonato ripetutamente al citofono senza avere alcuna risposta. La donna ha quindi avvertito uno dei figli della coppia, che si è precipitato nell'appartamento al secondo piano di una palazzina di via Lanciani al civico 3, nella zona alta della città. E' bastata una spallata alla porta e si è trovato davanti alla tragedia. Domenico era accasciato sul tavolo delle cucina con in mano ancora la penna con la quale stava risolvendo delle parole crociate. Non ha fatto in tempo ad accorgersi di nulla: è spirato con gli occhiali sul naso. La televisone era accesa e la caldaia ancora in funzione. L'uomo si è quindi precipitato a cercare la madre, ma anche per lei, ormai, non c'era più nulla da fare. Giaceva a letto, sembrava dormisse, e molto probabilmente è stata sorpresa dalla morte nel sonno alcune ore dopo il marito. Nell'appartamento non è stato trovato alcun segno di malore: tutto era pulito ed ordinato. Di certo per i due pensionati non c'è stato scampo: il veleno che si era sprigionato lentamente da quell'apparecchio di vecchio tipo, a fiamma libera, aveva invaso ogni spazio d'aria nelle stanze. Il figlio delle due vittime, ancora sconvolto, ha avvertito gli altri fratelli ed i poliziotti del commissariato di Tivoli, che si sono precipitati sul posto ed hanno effettuato i rilievi con i colleghi della scientifica. L'ipotesi che Domenico ed Antonietta Ricci siano stati uccisi per le esalazioni di monossido di carbonio sembra l'unica possibile anche in seguito ai primi accertamenti effettuati dal medico legale, ma sarà l'utopsia sui corpi delle vittime, che verrà effettuata nell'istituto di medicina legale della Sapienza di Roma a stabilire le esatte cause e l'ora del decesso. Sulla vicenda la Procura presso il Tribunale di Tivoli ha aperto un'inchiesta: verranno effettuate perizie ed indagini sulla caldaia e sulla dinamica della vicenda. Durante il sopralluogo dei poliziotti sono stati sequestrati anche gli avanzi della cena della coppia, delle bottiglie di acqua minerale ed alcuni dolci che erano sul tavolo del salotto: anche sui cibi verranno effettuate delle analisi, per escludere, come di regola, qualsiasi altro motivo da addebitare alla morte della coppia. «Erano due persone tranquille e felici» commenta incredulo Francesco Cerroni, abita al primo piano:« Domenico era un ex autista dell'Atac ed era orgogliosissimo dei figli, che, diceva, sono tutti sistemati. Spesso mi raccontava di uno dei suoi ragazzi che fa il poliziotto. Accompagnava la moglie a fare la spesa in macchina ed uscivano sempre insime. Insomma si godevano la loro vecchiaia, è terribile che siano finiti così, senza che nessuno li potesse aiutare». Non è la prima volta che il cattivo funzionamento delle caldaie a metano mitono vittime nell'area tiburtina. Poco più di un mese fa Natalino Costantini, di 43 anni morì nella sua villetta di Villalba di Guidonia in cui abitava con la moglie ed i due figli. Poteva essere una strage, invece fortunatamente il resto della famiglia si è salvata. (da Il Messaggero del 11/01/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Caldaia-killer uccide due anziani" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/