Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Accesso agli atti

 .:Inviato Lunedì, 30 luglio 2007 @ 10:35:48 da ortodeifrati
Rassegna Stampa Mentre la Rdb-Cub denuncia le difficoltà di accesso agli atti pubblici, in una intervista apparsa venerdì 27 luglio sul settimanale gratuito Dentro Magazine due consiglieri comunali danno un gudizio opposto dell'innovazione introdotta il 2 luglio dall'amministrazione comunale in fatto di accesso agli atti.Accesso agli atti: cambiano le regole nel nome della trasparenza

GUIDONIA - Novità in campo amministrativo per Palazzo Matteotti. A partire dal 2 luglio, infatti, sono cambiate le norme per l'accesso agli atti (delibere di Giunta e di Consiglio Comunale e determine dirigenziali, ndr). L'autorizzazione, infatti, dovrà essere data direttamente dal Dirigente dell'Ufficio del Sindaco e sarà lo stesso ufficio che provvederà a rispondere a tutte le richieste inoltrate. Richieste che potranno essere consegnate da qualunque cittadino o attraverso un modello prestampato, disponibile in portineria, o tramite e-mail all'indirizzo capostaff@guidonia.org. Tutte le richieste dovranno essere motivate, ad eccezione fatta per i consiglieri comunali. Consiglieri che hanno avuto modo di sperimentare già il neonato sistema, e a cui abbiamo chiesto la loro opinione su questa piccola ma efficace rivoluzione. "Sono contento della novità soprattutto perché ci agevola nel nostro lavoro di supervisione e controllo delle attività dei dirigenti - ha commentato il consigliere comunale diellino Aldo Cerroni. E a "salutare" positivamente l'utilità di questa nuovo sistema di "gestione dell'informazione amministrativa" è anche il consigliere Ds Alessandro Marzano: "Una novità davvero positiva che va incontro alla esigenze di trasparenza anche in campo amministrativo, aiutandoci nel nostro lavoro di consiglieri".

Fonte: Dentro Magazine del 27-07-2007, pag. 4

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Accesso agli atti" | Login/Crea Account | 1 commento
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie

Re: Accesso agli atti (Voto: 0)
di Anonymous il Lunedì, 30 luglio 2007 @ 13:24:09
Il comunicato stampa della Rdb-Cub Hinterland Romano sulla situazione dell'accesso agli atti pubblici nel Comune di Guidonia Montecelio è mirato a situazioni che non permettono di svolgere attività sindacali, situazioni  a dir poco paradossali.
L'elenco degli atti richiesti non sono molti e ad oggi non ci sono ancora stati consegnati:
- atti relativi alla presunta esternalizzazione delle biblioteche comunali;
- atti relativi all'URP privato del Sindaco;
- atti relativi al personale interno del comune (compreso piano delle assunzioni);
- atti relativi a decisioni in tema ambientale (a cui possono accedere tutti i cittadini senza particolari interessi concreti -Dlgs n. 195/05);

Naturalmente gli atti che si richiedono tendono a contestare presunte esternalizzazioni di servizi presenti nell'ente (biblioteche comunali) oppure uffici aperti senza essere inclusi nel piano degli uffici e dei servizi a cui si assegnano competenze che per legge dovrebbero essere assegnati a veri uffici comunali con vere assunzioni (Ufficio Relazioni con il Pubblico) e per di piu' privatizzati con l'assunzione presunta di persone al limite del lavoro nero (presunta perche' non abbiamo  atti  in nostro possesso ma solo il bando/avviso).

Ribadiamo il fatto che non siamo i soli ad avere questo trattamento, ma questo succede anche ad altri soggetti di tutela di interessi collettivi o di diffusione dell'informazione.

Naturalmente c'è da dire che ai consiglieri comunali è d'obbligo per il proprio mandato che vengano in possesso degli atti pubblici.

Dove e' il paradosso? Si demandano e si concentrano le competenze come anche questa dell'accesso agli atti nella pubblica amministrazione proprio all'uffico del capo di gabinetto del sindaco, chiamato Sportello Sindaco, non presente nella struttura dell'ente, privatizzato ed a servizio del Sindaco e non dell'intero Ente e che viene peraltro contestato da chi richiede gli atti pubblici stessi della sua costituzione.

L'innovazione vera  non è esternalizzare e strumentalizzare servizi, ma procedere con assunzioni di uomini e mezzi affinchè gli uffici ed i servizi presenti nell'Ente funzionino, con personale interno quando sia presente.

Al contrario è ormai diffusa la convinzione che si voglia non far funzionare gli uffici come l'ormai evidente disincentavazione del personale e disgregazione degli uffici stessi testimoniano , per poter poi giustificare delle scelte di convenienza e dimostrare che 'il privato conviene'.
(maggiori informazioni sul sito rdbromano.altervista.org ).

Per quanto riguarda i media citati, il giornalista del Tiburno non contesterà il fatto  di aver avuto difficoltà a reperire atti 'affissi all'albo comunale', mentre il giornale Dentro, non ce ne voglia ma è un dato di fatto e noi rispettiamo la libertà di espressione, ma non ha nè sentito le parti , cioè il sindacato, nè ha mai pubblicato comunicati stampa dello stesso e di organismi dissenzienti dalla presente amministrazione comunale.

Di conseguenza, riportare solo informazioni relative ad una parte non dona il senso della completezza dell'informazione stessa.

Ora, noi pensiamo che il cittadino capisca e mediti. Sia nella lettuta dei giornali che dei comunicati.

La nostra iniziativa a favore dell'accesso agli atti nel Comune di Guidonia Montecelio continuerà in ogni sede finchè anche il singolo cittadino possa avere chiara e semplice la strada per conoscere come vengono prese le decisioni che lo interessano concretamente.

Rdb-Cub Hinterland Romano



[ Rispondi ]

 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/