Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 "CLIMA, NIENTE ACCORDO SUI LIMITI DELLE EMISSIONI"

 .:Inviato Mercoledì, 06 giugno 2007 @ 15:22:37 da gjo
Rassegna Stampa


HEILIGEDAMM (GERMANIA) - A poche ore dall'avvio ufficiale del G8, che si apre stasera ad Heiligedamm, nel nord est della Germania, gli Usa hanno raffreddato le attese per un accordo ambizioso contro il cambiamento climatico,anticipando che il documento finale non conterrà limiti sull' aumento di temperatura e obiettivi obbligatori sulle riduzioni dei gas ad effetto serra. Dopo gli scontri dei giorni scorsi, l'allarme sicurezza resta alto attorno alla cittadella dove si riuniranno i leader di Usa, Russia, Germania, Francia, Gran Bretagna, Italia, Giappone e Canada. Un gruppo di alcuni migliaia di manifestanti che cercava di aprire la rete che circonda l'Hotel Kempiski - dove si svolge il summit - è stato disperso con idranti e lacrimogeni dalla polizia. E' stato il principale consigliere del presidente George W.Bush in tema di ambiente, Jim Connaughton, ad anticipare il comunicato finale sul clima, lungo 15 pagine. Il testo includerà - ha precisato - "una presa di posizione molto importante da parte del G8 sul prossimo passo necessario" per combattere il riscaldamento del Pianeta e sarà basato su un "forte impegno" dei paesi partecipanti a trovare una "soluzione a lungo termine" al problema del clima. La questione sarà al centro del pranzo di lavoro previsto oggi tra Bush e il cancelliere tedesco Angela Merkel,che stamattina ha esortato i leader del Club ad agire "al più presto" per affrontare "la grave minaccia" rappresentata dal riscaldamento del Pianeta. Dopo Bush, Merkel avrà un incontro bilaterale con il premier Romano Prodi, uno dei primi leader del G8 ad arrivare a Heiligedamm. Prodi è partito a metà mattinata da Roma, lasciandosi alle spalle un delicato dibattito al Senato sul caso Visco e dopo un incontro con il ministro degli esteri Massimo D'Alema. Le forti tensioni tra Usa e Russia sullo scudo spaziale rendono particolarmente caldo questo G8. Bush avrà domani, in margine alla riunione del Club, un colloquio bilaterale con il presidente russo Vladimir Putin. Il tema dell'Africa dominerà, insieme al clima, l'agenda ufficiale del Vertice. Ai leader del G8, si è rivolto oggi il Papa affinché "non vengano meno alle promesse di aumentare sostanzialmente l'aiuto allo sviluppo, in favore delle popolazioni più bisognose, soprattutto quelle del Continente Africano". Per ora, la piazza mediatica del G8 è occupata dai dimostranti che stamattina hanno cercato di ostacolare l'afflusso delle delegazioni alla sede del vertice, bloccando strade e incroci nella zona. Anche Molly, il trenino a vapore usato come navetta dai giornalisti, è stato bloccato.

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
Associated Topics

AmbienteC.R.A. GuidoniaCultura e ScienzaOpinioni

""CLIMA, NIENTE ACCORDO SUI LIMITI DELLE EMISSIONI"" | Login/Crea Account | 1 commento
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie

azzeccata! (Voto: 0)
di Anonymous il Mercoledì, 06 giugno 2007 @ 20:02:56
una foto azzeccata!


[ Rispondi ]

 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/