Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Cindy Sheehan abbandona, la mamma contro la guerra torna a casa

 .:Inviato Giovedì, 31 maggio 2007 @ 01:27:41 da gjo
Rassegna Stampa


Cindy Sheehan, la madre coraggio americana diventata paladina della lotta contro la guerra in Iraq dopo la morte in battaglia del figlio, ha gettato la spugna, annunciando il proprio ritiro dal movimento pacifista. Suo figlio, ha commentato amaramente, "è proprio morto per niente".Due anni di lotta pacifista La Sheehan aveva attirato l'attenzione di tutto il mondo quando si era accampata davanti alla residenza texana di George Bush a Crawford, nell'agosto 2005, chiedendo di incontrare il presidente per avere spiegazioni sulla morte del figlio. Ma nel diario pubblicato dal sito Daily Kos ha ammesso ieri di non farcela più', sia dal punto di vista finanziario che da quello emotivo. "Da quando mio figlio è morto, non ho mai smesso di dare un senso al suo sacrificio", scrive la donna, il cui figlio Casey è morto a 24 anni in battaglia a Baghdad, nell'aprile del 2004. "Casey è morto per un paese al quale interessa di più sapere chi sarà il vincitore del nuovo reality, piuttosto che quanta gente perderà la vita in Iraq nei prossimi mesi, mentre Democratici e Repubblicani giocano alla politica con le vite umane". Grazie Cindy Sui siti dei movimenti pacifisti e nei blog dei simpatizzanti, molti gli omaggi alla battaglia e ai sacrifici della Sheehan. Per Kc la morte del figlio di Cindy, dopo due anni di lotta contro la guerra, "non è stata inutile, ma anzi, ha significato molto". Iram Sana risponde alla lettera d'addio di Cindy con una sua lettera nella quale la ringrazia e le assicura che "il tuo sacrificio è stato grande…e tutti quelli contro di te dovrebbero vergognarsi perché sanno che erano dalla parte del torto in questa guerra e come hanno giocato sporco con vite umane come se non avessero significato alcuno... Sheehan, sei la mia eroina…". "Dobbiamo chiederci chi può prendere il suo posto", si legge su sito di simpatizzanti Democratici, nel quale emergono anche critiche pesanti al Congresso, ora a maggioranza democratica, "incapace di dar vita allla procedura di impeachment per il vicepresidente Cheeney".

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 5
Voti: 1


Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
Associated Topics

OpinioniRassegna Stampa

"Cindy Sheehan abbandona, la mamma contro la guerra torna a casa" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/