Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 CANNA LETALE 2

 .:Inviato Giovedì, 17 maggio 2007 @ 02:56:54 da Anonymous
Opinioni Anonymous scrive "L'uso della Marijuana può provocare una variazione sul verde dell'epidermide dei puffi.


Dopo la canna che a distanza di un giorno ha fatto sballare così tanto un esperto conducente di autobus da farlo finire fuori strada, oggi un altro spinello killer ha freddato un giovane quindicenne sul banco di scuola... non è uno scherzo, è la stampa italiana, e per non farci mancare nulla, un po' di colpa anche alla musica rap!

I testi della ANSA a seguire nell'articolo...

MUORE DOPO MALORE IN CLASSE

MILANO - Un ragazzino di quindici anni è morto all'ospedale Niguarda dopo un malore avuto in classe attorno nell'istituto tecnico sperimentale di Paderno Dugnano (Milano). Il ragazzino si sarebbe accasciato sul banco e avrebbe ricevuto dai compagni i primi soccorsi prima dell'intervento dell'ambulanza che lo ha trasferito all'ospedale in 'codice rosso'. A quanto avrebbero riferito alcuni suoi compagni, il quindicenne aveva fumato uno spinello nell'intervallo. Il pm di turno Tiziana Siciliano sta sentendo alcuni dei suoi compagni di classe per verificare l'accaduto. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Desio e Monza(Milano). Da quanto si è saputo D.E., queste le iniziali del 15enne, abitava a Cusano Milanino e non aveva problemi di salute. Si è sentito male verso mezzogiorno all'Istituto Tecnico Sperimentale Carlo Emilio Gadda di Paderno Dugnano durante la lezione di diritto ed economia. Il professore, come lui stesso ha testimoniato, era alla lavagna e mentre dava le spalle alla classe avrebbe sentito un tonfo. Voltatosi, avrebbe visto il ragazzo per terra con attorno i compagni che cercavano di dargli i primi soccorsi. Subito è stato chiamato il 118 ma non c'é stato più nulla da fare: il giovane studente è arrivato al pronto soccorso dell'ospedale Niguarda verso le 13 già morto. Il cadavere è stato trasferito all'Istituto di Medicina Legale per l'autopsia.


FAMIGLIA: ERA SANO E STAVA BENE

"Era sano come un pesce". E' quel che dicono i familiari del 15enne di Cusano Milanino, morto oggi dopo essere stato colto da un improvviso malore mentre era a scuola. La donna, con voce rotta dal pianto, ancora incredula per quanto è accaduto ha solo spiegato che questa mattina quando il ragazzino è uscito di casa "Stava bene ed era tranquillo". avrebbe avuto solo una banale influenza la scorsa settimana. La signora, che non è la madre, ha anche detto che "é impossibile che abbia fumato uno spinello".

Nel diario canzone rap del 'vizio' sulla droga

MILANO - "Ho il vizio di rompere e ricomporre sigarette / ma a metà trattamento aggiungo nuovo componente / metto l'ingrediente, me ne fotto della gente / di chi dice che è sostanza stupefacente". Il testo è quello di una canzone dal titolo 'Il vizio' del rapper 'Mr.Baba'. La 'lirica' è trascritta sul diario di scuola del ragazzo di 15 anni morto oggi dopo un malore avuto durante le lezioni all'istituto tecnico sperimentale Gadda di Paderno Dugnano. Alla terza strofa, la canzone prosegue così: "Quindi fuma la mia giolla, la mia cumpa che decolla, nella metro, quando giro per Milano tra la folla, se ci son gli sbirri faccio il numero del mago, non trovano mai nulla apparte qualche caso raro. La fortuna è cieca, ma la sfiga vede bene, quindi all'occhio la pula travestita nel mucchio, fate leggi, ma la sorte vi dice che l'Italia fuma forte, il problema torna a corte".


SIAMO LA REPUBBLICA DELLE BANANE: DOVE LA RAI E' CLIENTE ENDEMOL CHE E' PROPRIETA' MEDIASET, RUTELLI E' UN POLITICO DI CENTRO CATTOLICO, E C'E' UNO CHE SCRIVE ARTICOLI PUBBLICITARI DI AUTOMOBILI SU UNA RETE CIVICA...


Lo spinello... se lo
conosci lo eviti... se lo conosci non ti uccide! E la Moratti sospende la distribuzione di siringhe gratis ai tossici di Milano... volete drogarvi? E allora dovete tutti morire di aids brutti bastardi! Anche se poi prima di morire lo diffonderete un po' in giro...

NESSUNA DELEGA

C.A.G.

"

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Opinioni


Articolo più letto relativo a Opinioni:
MURIAMMAZZATO – 18 LUGLIO 2016 - ISOLAdelCINEMA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 5
Voti: 1


Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
Associated Topics

Cultura e ScienzaHandicap e socialeIl Mondo della scuolaMusica e arteRassegna StampaUmanesimo

"CANNA LETALE 2" | Login/Crea Account | 1 commento
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie

Re: CANNA LETALE 2 (Voto: 0)
di Anonymous il Mercoledì, 23 maggio 2007 @ 02:46:01
LA CANNA ERA DI KETAMINA, LO SI SA SOLO OGGI E NESSUNO LO DICE SUI TG... LA KETAMINA E' UN FARMACO LEGALMENTE VENDUTO PER USI VETERINARI.
NON ERA UNO SPINELLO, MA CHI RETTIFICA?


[ Rispondi ]

 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/