Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Toto aereoporto 2: più che un'ipotesi

 .:Inviato Lunedì, 26 marzo 2007 @ 10:09:52 da ortodeifrati
Rassegna Stampa A quanto pare il collegamento supposto tra la notizia apparsa sul sito della Regione il 20 marzo e la possibilità di convertire l'aereoporto di Guidonia da militare a civile non era poi tanto azzardato.
A questo punto ci chiediamo anche: ma il raddoppio della linea ferroviaria è rivolto ai pendolari di Guidonia e dintorni oppure era solo l'inizio della trasformazione?
Non vi sembra che alla luce di questi fatti la frase della Regione (“la priorità è quella di individuare una struttura aeroportuale che abbia una rete di accessibilità ferroviaria e che si integri con la Capitale") assuma tutt'altro significato?
Questa è la prima pagina del giornale gratuito Dentro Magazine del 23 marzo 2007.Ciampino chiama Guidonia risponde

Lunedì un incontro a Guidonia per discutere del possibile uso civile dell’Aeroporto.

La girandola di notizie sulla possibilità di trasformare l'aeroporto militare di Guidonia in un aeroporto per usi civili continua a tenere banco sulle cronache locali. E lunedì 26 marzo il dibattito si sposta proprio nel Comune della Città dell'Aria, quando si incontreranno, tra gli altri, il sindaco Filippo Lippiello, Enrico Gasbarra, Roberto Morassut, Fabio Ciani, Mauro Miccio, ENAC e ENAV. "Dopo le numerose dichiarazioni di questi ultimi giorni ho ritenuto opportuno organizzare un tavolo tecnico-politico per vedere se esistono le basi per rendere possibile un uso civile dell'aeroporto", ha dichiarato Lippiello. Dopo le dichiarazioni di Morassut di due settimane fa la notizia, infatti, è tornata a tenere banco sui giornali. Il problema del sovraffollamento di Ciampino prende corpo mano mano che si avvicina l'estate, quando l'aeroporto raggiunge il numero massimo di voli in entrata e in uscita. Cinque milioni, secondo le stime più recenti e per il nuovo aeroporto regionale la scelta ventilata è proprio quella di Guidonia, anche se lo stesso Gasbarra ha parlato di altre possibili candidate come Viterbo e Frosinone.
Discorsi che sono approdati in un tavolo tecnico tenutosi martedì pomeriggio alla presenza del ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi. Parole che oggi hanno un ulteriore valore politico e sociale, e che dunque rendono indispensabile il fatto che il confronto si sposti sui tavoli dei Comuni che potrebbero ospitare quella che non è solo un'alternativa a Ciampino ma anche un'opportunità di crescita per la nostra zona, compatibilmente con la situazione ambientale e logistica.

Anna Laura Consalvi

Fonte: Dentro Magazine del 23 marzo 2007

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Toto aereoporto 2: più che un'ipotesi" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/