Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 CRA:Incontro Marrazzo-Lippiello. Comunicato stampa

 .:Inviato Mercoledì, 07 marzo 2007 @ 03:29:20 da comitato
C.R.A. Guidonia Lippiello e Marrazzo hanno deciso per la definitiva compromissione del territorio dell’Inviolata.
Abbiamo appreso, da fonti giornalistiche, dell’avvenuto incontro tra il sindaco di Guidonia Montecelio, Lippiello, ed il Commissario straordinario per i rifiuti del Lazio, Marrazzo.
In tale incontro, pare che il sindaco, ancora una volta, abbia difeso gli interessi non dei cittadini ma quelli degli imprenditori che vogliono a tutti i costi dotare il territorio guidoniano di impianti per il trattamento dei rifiuti e, in ultima analisi, di combustibile per gli inceneritori.
La chiusura della discarica dell’Inviolata, posta da anni in un’area “sensibile” - da valorizzare piuttosto che da erigere a monumento al degrado – è stata affrontata dalla coppia di uomini politici (ma perché si definiscono appartenenti alla “Margherita” se poi hanno così scarso rispetto per la natura che li circonda?) nel modo peggiore possibile.
Da una parte, infatti, si vuole arrivare a terminare la vita della discarica così com’è oggi, dando un “contentino” ai cittadini che vi abitano intorno e che, da anni, ne combattono le maleodoranti esalazioni. Dall’altra, si vuole utilizzare l’area per un impianto di trattamento dei rifiuti in modo che li si prepari a divenire combustibile (CDR) ad uso – con ogni probabilità – dei forni della Buzzi Unicem, il cementificio che ha già una larga parte delle responsabilità nell’inquinamento dell’intero territorio.
Tutto ciò è in aperto contrasto con la tendenza, voluta anche da leggi nazionali nonché asserita dalla medesima Regione Lazio e dallo stesso Comune di Guidonia Montecelio, di incrementare la raccolta differenziata dei rifiuti, facendo decollare il “porta a porta”, con potenziamento dell’occupazione, responsabilizzazione dei cittadini, risparmio energetico, miglioramento della qualità della vita e dell’ambiente.
Il Comitato cittadino per il Risanamento ambientale di Guidonia Montecelio (CRA) è formato essenzialmente da gruppi di cittadini ed associazioni che da anni si battono contro la discarica dell’Inviolata, contro l’inquinamento, per la salute dei cittadini, per la tutela dell’ambiente, per l’apertura del Parco dell’Inviolata. Il CRA ha tra i suoi obiettivi l’opposizione a qualsiasi impianto per il trattamento dei rifiuti e si opporrà – insieme alla cittadinanza – alle decisioni del duo Marrazzo-Lippiello, nefaste per il territorio.
Comitato cittadino per il Risanamento ambientale di Guidonia

Basta Discarica, no Impianti, si Aria Pulita, si Parco


Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre C.R.A. Guidonia


Articolo più letto relativo a C.R.A. Guidonia:
Campo di golf a Tor Mastorta

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"CRA:Incontro Marrazzo-Lippiello. Comunicato stampa" | Login/Crea Account | 1 commento
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie

Re: CRA:Incontro Marrazzo-Lippiello. Comunicato stampa (Voto: 0)
di Anonymous il Mercoledì, 07 marzo 2007 @ 04:31:01
TUTTO ESPLODE...


[ Rispondi ]

 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/