Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Discarica monitorata: ma non doveva essere chiusa?

 .:Inviato Giovedì, 01 febbraio 2007 @ 21:07:18 da comitato
Ambiente


Il Presidente Marrazzo ha consegnato il Piano Regionale dei Rifiuti al Governo
Nelle dichiarazioni ufficiali presenti sul sito della Regione Lazio, per Guidonia si parla di "monitoraggio" della discarica dell'Inviolata e, in generale, della produzione di CDR (Combustibile da Rifiuto) e con la richiesta di smaltire il combustibile prodotto a tutti gli impianti del Lazio.
Per la news leggi tutto oppure vai sul sito della Regione Lazio
Il Piano Regionale dei Rifiuti consegnato al Governo
01/02/07 - L’accelerazione della raccolta differenziata con la nomina di un subcommissario ad hoc, la graduale chiusura delle discariche e otto linee in tutto per lo smaltimento. Questa la base del Piano dei Rifiuti consegnato questa mattina dal Presidente della Regione Piero Marrazzo nell’incontro a Palazzo Chigi con il Sottosegretario Enrico Letta, il Capo della Protezione Civile Guido Bertolaso e il Presidente della Commissione Parlamentare Rifiuti, Roberto Barbieri.

Secondo il Presidente “I nuovi impianti potranno non essere tradizionali. La commissione voluta dal ministro all’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, ci fornirà entro 60 giorni non studi ma brevetti con comprovata fattibilità. Puntiamo comunque – ha aggiunto Marrazzo - a un forte rinnovamento dell’impiantistica entro il 2015 e chiederemo a tutti gli impianti di smaltire in primo luogo Cdr del Lazio

“Un impianto da due linee – ha aggiunto Marrazzo – sarà di natura pubblica con sicura compartecipazione dell’Ama. Verrà realizzato in 24-30 mesi ma la localizzazione sarà definita nei prossimi giorni”. Per quanto riguarda Malagrotta la chiusura della discarica è prevista “entro qualche anno ma nel frattempo il conferimento si ridurrà gradualmente” mentre “la realizzazione del nuovo impianto è in fase avanzata e sarà completato in meno di 24 mesi”.

Il Presidente è poi tornato sulla nomina del subcommissario per la raccolta differenziata che deve “essere un soggetto politico, per questo la mia idea, anche se non ancora ufficializzata, è quella di assegnare l’incarico all’assessore regionale all’Ambiente Filiberto Zaratti”. Si punterà alla quota del 40% di raccolta differenziata nel 2007 e del 50% entro il 2009: “anche con la politica dei tre sacchetti – ha aggiunto il presidente della Regione - a partire dagli enti pubblici”.

Marrazzo si è anche soffermato su alcune importanti questioni locali, come quella riguardante la Discarica dell’Inviolata a Guidonia per la quale c’è una garanzia che “sarà costantemente monitorata”. E ancora sul caso del Consorzio Gaia: “Sono molto preoccupato di quanto sta avvenendo a Colleferro. Se i proprietari del Consorzio Gaia non daranno una risposta immediata e unitaria si potrebbe configurare la possibilità del commissariamento, si tratta di un impianto strategico”

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Ambiente


Articolo più letto relativo a Ambiente:
Comunicato stampa sesto invaso

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Discarica monitorata: ma non doveva essere chiusa?" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/