Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 10 settembre:XI sagra della cucina regionale

 .:Inviato Lunedì, 21 agosto 2006 @ 18:10:07 da sub
Cultura e Scienza


Setteville di Guidonia: 10 settembre 2006

Arancini, cannoli siciliani, pizzette napoletane e arrosticini l'hanno sempre fatta da padroni. Anche quest' anno le altre regioni proveranno a ribattere con piatti tipici altrettanto succulenti e profumati, cosi da dividere l'attenzione dei crapuloni impenitenti che a migliaia convoglieranno in via Leopardi a Setteville.
Il 10 settembre 2006 sara' cosi' una data memorabile nella memoria di quanti vorranno ripercorrere l'onda dei ricordi sulle tappe dei sapori di un tempo, della terra del Bel Paese che ha dato loro i natali. Tanta gastronomia ma non solo: vino e birra, bevande tipiche e poco ortodosse, coca cola, aranciata e tanta allegria, allietati dalle note di musiche d'oltre regione che accompagneranno l'intera durata della Sagra.
Alle ore 16,00 avra' cosi' inizio la XI SAGRA DELLA CUCINA REGIONALE;

Sulla via principale del quartiere saranno allestiti 12 stands di diverse regioni italiane, in ognuno di essi si potranno gustare almeno 15 piatti tipici di ogni regione accompagnati da una ricca varieta' di vini e bevande. Le pietanze verranno naturalmente tutte realizzate artigianalmente, CUCINATE DIRETTAMENTE SUL POSTO, nel pieno rispetto delle tradizioni gastronomiche locali di provenienza. Le regioni presenti sono la Sicilia, come detto con arancini e cannoli siciliani, la Campania, con pizzette e dolci locali, la Calabria, l'Abruzzo, le Marche, il Lazio, l'Umbria, la Puglia, ecc.
L'evento gastronomico si protrarra' sino alle ore 23.30 e per tutta la sua durata non solo musica, ma anche danze tradizionali su tutta la via della manifestazione.Alle ore 21,30 in Piazza Trilussa si terra' lo spettacolo del cabarettista: Dario Bandiera. Alle ore 23,30 circa, la serata si concludera' con un grande spettacolo pirotecnico.
Come raggiungere Setteville:
Setteville si trova al Km 16,200 della Via Tiburtina, a circa 15 minuti
dal centro di Roma.
In Auto: Uscita 13 del GRA direzione Tivoli percorrere 4 Km.
In Bus: Fermata Metro B Pontemammolo Bus Roma-Tivoli.
Per informazioni rivolgersi ai seguenti numeri telefonici: 0774.391003 o 3289127940

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Cultura e Scienza


Articolo più letto relativo a Cultura e Scienza:
La grande vergogna

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"10 settembre:XI sagra della cucina regionale" | Login/Crea Account | 8 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie

10 settembre:XI sagra della cucina regionale (Voto: 1)
di Giordana il Martedì, 29 agosto 2006 @ 00:52:32
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Togliete quella matriciana...ingrasso solo a guardarla! :-))



[ Rispondi ]


sagra della cucina regionale: il mio menu (Voto: 0)
di Anonymous il Lunedì, 11 settembre 2006 @ 06:25:23
Ieri come l'anno scorso ci siamo fatti un giro alla sagra della cucina regionale.
In confronto, l'anno precedente era piu' ricco di regioni ma abbiamo lo stesso fatto un passaggio con un nostro menu' fatto di assaggi  dettato dalla casualità indirizzata dall'aspetto dei prodotti esposti. Eccolo:
per iniziare al banco della Calabria una bella polpetta alle melanzane, a  no' di antipasto, con una  tortella al sale al banco dell'Umbria.
Poi siamo passati  alla cucina multietnica  e , nonostante l'aspetto non molto invitante, ci siamo fatti delle salsicce rumene, che a sapore sono buonissime.
Passaggio al banco delle bevande per un bicchiere di rosso e ritorno al banco calabro per una sopressata (spalmata sul pane...non so se sia giusto il termine).
Per finire una bella fetta di torta al banco della Campania.
In effetti tutte le vivande erano invitanti, come la polenta con le sdalsicce del veneto, oppure i calzoni e le pizze della campania, o i dolci abruzzesi.




[ Rispondi ]

 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/