Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 DA TIVOLI UN PASSO VERSO NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

 .:Inviato Lunedì, 03 aprile 2006 @ 18:07:02 da asia
Handicap e sociale


FRONTIERE DELLA MEDICINA

Il primario Mario Primicerio crea un centro per la raccolta dei Cordoni ombelicali


Giovedì 6 aprile presso l’Hotel Torre S.Angelo a Tivoli si terrà un breve convegno, fase precongressuale dell’altro che si svolgerà ad ottobre per dare indicazioni e modalità per la creazione di un centro di raccolta sangue e da donazione del cordone ombelicale necessario per gli studi sulle cellule staminali. Artefice dell’impulso a questa realtà scientifica che ogni giorno si dimostra più stupefacente è stato il Prof. Mario Primicerio, primario del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Tivoli, oltre ad ricoprire l’incarico di direttore del dipartimento di integrazione socio sanitaria a tutela della maternità ed infanzia per la ASL RMG.


L’idea di creare il centro di raccolta per tutti 6 ospedali su cui ruotano i 70 Comuni della ASL, che dovrebbe partire da maggio, ha trovato d’accordo ed entusiasti il direttore sanitario aziendale prof. Fulvio Manfredi Selvaggi e il Presidente della ASL RMG dott. Giovanni Di Pilla. Al convegno interverranno il prof. Emilio Piccione Ordinario di Ginecologia e Ostetricia a Tor Vergata la prof. Tamburini responsabile della banca del sangue placentare del S.Eugenio, il dott. Giangiuseppe Madonna Terracina responsabile del servizio immunotrasfusionale di Tivoli, il dott Santese direttore sanitario ospedale il prof Calugi direttore UOC S. Eugenio, la dott.ssa Marceca responsabile della struttura semplice di Tivoli e stretta collaboratrice del Prof. Primicerio. L’importanza della costituzione del centro che raccoglierà tutti i cordoni ombelicali per portarli all’università ed agli istituti specializzati del S.Eugenio è l’aspetto più importante per gli studi possibili che eviterebbero anche le donazioni di midollo osseo. La donazione del cordone è consentito dalle Leggi, è un atto libero, gratuito ed anonimo ed eviterebbe che tanta potenzialità scientifica possa essere gettato in un raccoglitore. Né la madre né ovviamente il neonato sarebbero sottoposti ad esami o controlli. E’ un fatto di civiltà e cultura a cui dobbiamo abituarci affinché dalla nascita di una vita si possano selezionare le cellule staminali ed emopoietiche ( in grado di fabbricare globuli bianchi, rossi e piastrine). Il cordone si potrà rilasciare solo con il consenso. Ognuno di nuovi nati e le mamme potranno contribuire al passo nuovo della medicina in tutta tranquillità. E’ rimasta nella storia l’episodio del famoso portiere della Juve e della Nazionale, Stefano Tacconi, che volendo lasciare all’ospedale di Torino il cordone ombelicale del figlio, andò a comprare un frigo, per poterlo conservare fino al giorno dopo che vennero a prenderlo da Milano. Tutti i responsabili dei consultori e gli addetti dei reparti ostetricia dei sei nosocomi della ASLRMG sono stati invitati. La convenzione voluta dal prof. Primicerio è un passo verso la scoperta scientifica e verso la civiltà.

DA TIVOLI UN PASSO VERSO NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

DA TIVOLI UN PASSO VERSO NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

Il primario Mario Primicerio crea un centro per la raccolta dei Cordoni ombelicali


Giovedì 6 aprile presso l’Hotel Torre S.Angelo a Tivoli si terrà un breve convegno, fase precongressuale dell’altro che si svolgerà ad ottobre per dare indicazioni e modalità per la creazione di un centro di raccolta sangue e da donazione del cordone ombelicale necessario per gli studi sulle cellule staminali. Artefice dell’impulso a questa realtà scientifica che ogni giorno si dimostra più stupefacente è stato il Prof. Mario Primicerio, primario del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Tivoli, oltre ad ricoprire l’incarico di direttore del dipartimento di integrazione socio sanitaria a tutela della maternità ed infanzia per la ASL RMG. L’idea di creare il centro di raccolta per tutti 6 ospedali su cui ruotano i 70 Comuni della ASL, che dovrebbe partire da maggio, ha trovato d’accordo ed entusiasti il direttore sanitario aziendale prof. Fulvio Manfredi Selvaggi e il Presidente della ASL RMG dott. Giovanni Di Pilla. Al convegno interverranno il prof. Emilio Piccione Ordinario di Ginecologia e Ostetricia a Tor Vergata la prof. Tamburini responsabile della banca del sangue placentare del S.Eugenio, il dott. Giangiuseppe Madonna Terracina responsabile del servizio immunotrasfusionale di Tivoli, il dott Santese direttore sanitario ospedale il prof Calugi direttore UOC S. Eugenio, la dott.ssa Marceca responsabile della struttura semplice di Tivoli e stretta collaboratrice del Prof. Primicerio. L’importanza della costituzione del centro che raccoglierà tutti i cordoni ombelicali per portarli all’università ed agli istituti specializzati del S.Eugenio è l’aspetto più importante per gli studi possibili che eviterebbero anche le donazioni di midollo osseo. La donazione del cordone è consentito dalle Leggi, è un atto libero, gratuito ed anonimo ed eviterebbe che tanta potenzialità scientifica possa essere gettato in un raccoglitore. Né la madre né ovviamente il neonato sarebbero sottoposti ad esami o controlli. E’ un fatto di civiltà e cultura a cui dobbiamo abituarci affinché dalla nascita di una vita si possano selezionare le cellule staminali ed emopoietiche ( in grado di fabbricare globuli bianchi, rossi e piastrine). Il cordone si potrà rilasciare solo con il consenso. Ognuno di nuovi nati e le mamme potranno contribuire al passo nuovo della medicina in tutta tranquillità. E’ rimasta nella storia l’episodio del famoso portiere della Juve e della Nazionale, Stefano Tacconi, che volendo lasciare all’ospedale di Torino il cordone ombelicale del figlio, andò a comprare un frigo, per poterlo conservare fino al giorno dopo che vennero a prenderlo da Milano. Tutti i responsabili dei consultori e gli addetti dei reparti ostetricia dei sei nosocomi della ASLRMG sono stati invitati. La convenzione voluta dal prof. Primicerio è un passo verso la scoperta scientifica e verso la civiltà.


Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Handicap e sociale


Articolo più letto relativo a Handicap e sociale:
DA TIVOLI UN PASSO VERSO NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"DA TIVOLI UN PASSO VERSO NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA" | Login/Crea Account | 2 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie

LoL :) ry... (Voto: 0)
di Anonymous il Lunedì, 21 agosto 2006 @ 23:42:17
LoL :) rydo


[ Rispondi ]

 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/