Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 "Benvenuto al presepe degli angeli".

 .:Inviato Sabato, 29 dicembre 2001 @ 15:55:56 da titiro
Rassegna Stampa Era questa la scritta che campeggiava all'ingresso del locale che ospitava il presepe vivente allestito, ieri pomeriggio, all'interno del parco della casa di cura "Villa Dante". L'appuntamento, promosso (tra i molti) dai medici e dal personale, è stato un successo che ha ripagato il notevole impegno profuso per organizzarlo. E non poteva essere altrimenti perchè la rievocazione della Natività era affidata ai settanta piccoli pazienti del "Centro di riabilitazione dell'Età Evolutiva", una struttura fortemente voluta da Nadia Faroni, manager del complesso presente al Bivio di Guidonia. «Ospitiamo bambini che hanno un'età compresa dai tre ai quattordici anni - ci spiegano -. Il Centro è funzionante da gennaio di quest'anno e riceve pazienti che ci sono indirizzati da alcuni ospedali romani»". Qualcuno, magari, nato da appena qualche giorno. Questo perchè, viene sottolineato, prima s'inizia la terapia riabilitativa, per chi ha problemi neuromotori e neurolinguistici, e meglio è. A loro disposizione ci sono un neuropsichiatra, quattro terapisti e due logopedisti. Anche la kermesse di ieri ha rappresentato un'ulteriore occasione per coinvolgere i piccoli in un'iniziativa che li ha divertiti ed emozionati. Il parco, già dalle quindici, era affollatissimo. Genitori, parenti ma pure tanta gente qualunque che ha voluto essere presente alla manifestazione. Due impeccabili centurioni vigilavano che tutto si svolgesse nella massima tranquillità e, contemporaneamente, raccoglievano le firme degli ospiti. «E' per il censimento», precisavano a chi chiedeva il perchè dell'autografo. Poi, allo scoccare delle sedici, l'arrivo del vescovo di Tivoli, Pietro Garlato, ha conferito una maggiore "solennità" alla rappresentazione. Autorità civili e vip dell'area tiburtina si notavano a destra e manca ma, va detto, i protagonisti della giornata, a pieno titolo, sono stati i settanta baby-pazienti. Veri e propri "angeli" vestiti con costumi d'epoca e particolarmenti presi nei rispettivi ruoli. Attorno al presepe recinti con delle pecore, mucche, cavalli ed animali da cortile. Visitatissime le botteghe, ricostruite con evidente cura per i particolari. Ed alla fine, tanto per dispensare altri momenti di gioia, doni e regali sono arrivati dalle mani dei Re Magi e da Babbo Natale. Domani, a Bagni di Tivoli, si potrà invece visitare nuovamente, dalle quindici alle venti, il presepe vivente messo su dall'associazione Civis nel piazzale adiacente le Terme Acque Albule. Un appuntamento da non perdere è quello che si terrà il cinque gennaio a Villa Adriana, quando, scoccare della mezzanotte, la Befana distribuirà giocattoli ai ragazzini presenti nella piazza. (da Il Tempo del 29/12/01)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
""Benvenuto al presepe degli angeli"." | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/