Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 A proposito di polveri sottili.....

 .:Inviato Sabato, 07 gennaio 2006 @ 21:24:45 da hauyna
Ambiente hauyna scrive "



Con il termine di polveri atmosferiche, si intende una miscela di particelle solide e liquide, sospese in aria, che varia per caratteristiche, composizione e provenienza.
Le polveri atmosferiche sono definite:
PTS ( polveri totali sospese)
PM ( particulate matter).
Per convenzione internazionale si è scelto di distinguere le varie classi di polveri in:
1) dimensione del diametro delle particelle misurate in micrometri, 1 micrometro = 1 millesimo di millimetro (micron).
2) quantificare la presenza in aria in microgrammi di particelle in sospensione per metro cubo.
Il diametro delle particelle può variare da un valore...
...minimo di 0,005 a un valore massimo di 100 micron; all'interno di questi due valori si definiscono:
1) Polveri grossolane quelle con diametro compreso tra 2,5 e 100 micron.
2) Polveri sottili quelle con diametro inferiore a 2,5 micron.
La legislazione Italiana prevede un'ulteriore classe granulometrica denominata PM10.
Le polveri grossolane si generano in seguito a combustioni incontrollate, processi meccanici di erosione e disgregazione del suolo ed altri eventi connessi ai cicli stagionali della vegetazione (pollini e spore).
Le polveri sottili derivano invece per l'80% dal traffico veicolare, soprattutto diesel, dall'usura dei pneumaticie del manto stradale, dal risollevamento della polvere presente sulle carreggiate stradali, dall'attività industriale ( cementifici, cave, impianti chimici, centrali elettriche impianti di frantumazione).
Studi epidemiologici, condotti in diverse città nel corso degli ultimi 20 anni, hanno evidenziato che esiste una notevole correlazione tra la presenza di polveri fini nell'atmosfera ed il numero di patologie dell'apparato respiratorio, di malattie cardiovascolari e di allergie soprattutto infantili.
Tanto inferiore è la granulometria delle polveri tanto maggiore é il rischio per la salute umana, per questo le polveri PM 10 e PM 2,5 sollevano un allarme sanitario maggiore delle polveri PTS.
L'inquinamento atmosferico da polveri sottili rappresenta quindi, soprattutto nei centri urbani, uno dei principali fattori di rischio per la salute dei cittadini; secondo recenti dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità questa forma di inquinamento è responsabile di 100.000 morti annui nelle sole aree urbane Europee.
Tutto ciò premesso è d'obbligo qualche considerazione sulla qualità dell'aria che tutti noi residenti nel Comune di Guidonia Montecelio, nessuno escluso, respiriamo tutti i giorni.
Tenuto presente che dalla Cementeria Buzzi Unicem vengono immessi mediamente sul mercato ogni giorno Tonn. 4.000 di cemento, che per trasportare tale quantitativo di cemento occorrono circa 150 mezzi pesanti, mezzi che poi rientrano, una volta consegnato il cemento. Consideriamo poi tutto il traffico pesante per il trasporto delle materie prime dalla cave alla cementeria e viceversa (calcare, argilla, pozzolana) , gli autotreni che mensilmente portano il polverino di carbona da Civitavecchia, tutti i mezzi pesanti adibiti nelle cave ( ruspe, impianti per la frantumazione) tutto il traffico pesante che porta i rifiuti nella Discarica dell'Inviolata, tutto il movimento delle cave di travertino, tutto il traffico pesante che fa riferimento a aree di logistica ubicate in Villanova e la Botte e per ultimo, ma forse il più pesante e il meno considerato, tutto il traffico che 24 ore su 24 percorre la Bretella Fiano/S.Cesareo che taglia a metà il territorio del nostro Comune e che considerato l'andamento dei venti costantemente Ovest-Est convoglia tutte le polveri sottili su Collefiorito, Guidonia , Bagni di Tivoli e Villalba.
Quindi significa che il nostro territorio ogni giorno è sottoposto all'inquinamento di migliaia di mezzi pesanti. Una volta immesse in atmosfera, le PM10 possono restare in sospensione
nell'aria anche 12 ore.
Le particelle con granulometria inferiore invece possono rimanere in sospensione anche per più di 30 giorni, questa è la ragione che le rende particolarmente insidiose per la salute dell' uomo perché facilmente inalabili e respirabili.
Meditiamo gente, meditiamo!!!

"

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Ambiente


Articolo più letto relativo a Ambiente:
Comunicato stampa sesto invaso

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"A proposito di polveri sottili....." | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/