Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Dati cartografici liberi

 .:Inviato Giovedì, 05 gennaio 2006 @ 16:55:29 da webmaster
VirtualMondo bbs



I dati geografici sono un bene pubblico. Un accesso libero ad essi, sotto una licenza "Commons" (condividi allo stesso modo), e' il modo migliore per consentire ad industrie e cittadini di sfruttarne a pieno le potenzialita'. Allo stesso tempo una tale disposizione, richiedendo agli utilizzatori di ridistribuire aggiornamenti e migliorie, porta ad una maggiore disponibilita' e qualita' dei dati stessi, a costi minori.
L'accesso libero ai dati geografici aiuta la democrazia e la partecipazione dei cittadini.
Per questo ti invitiamo a leggere questo documento ed a firmare affiche' i dati cartografici dello stato siano di libero acceso.
Leggi tutto il documento e poi firma se lo ritieni opportuno

Virtualmondo
Accesso libero ai dati cartografici raccolti dallo Stato
Crediamo che i dati cartografici raccolti dallo stato debbano essere liberamente disponibili per i cittadini. Firma in fondo alla pagina per supportare questo manifesto.

Come Funzionerebbe

Tutti i dati geografici collezionati dai governi dovrebbero essere aperti, cioe' liberamente distribuibili e riutilizzabili con una licenza ShareAlike.


I dati geografici sono un bene pubblico. Un accesso libero ad essi, sotto una licenza "Commons" (condividi allo stesso modo), e' il modo migliore per consentire ad industrie e cittadini di sfruttarne a pieno le potenzialita'. Allo stesso tempo una tale disposizione, richiedendo agli utilizzatori di ridistribuire aggiornamenti e migliorie, porta ad una maggiore disponibilita' e qualita' dei dati stessi, a costi minori.

Iniziative relative includono il modello di non-profit open geodata license realizzato da Urban Tapestries (en) in collaborazione con Creative Commons UK. La licenza e' stata sottoposta all' Agenzia Nazionale Inglese, la Ordnance Survey (en), come base per una collaborazione aperta.
I progetti di mappatura online che creano dati geografici liberamente riutilizzabili dovrebbero offrire una licenza aperta compatibile.
Il progetto OpenStreetmap offre la sua crescente banca dati sotto una licenza "Attribution-Sharealike", che consente ogni tipo di riuso dei dati fintanto i lavori derivati rimangano a loro volta di pubblico dominio.
Dovrebbero essere adottati formati standard per lo scambio e la descrizione di dati geografici.


L' Open Geospatial Consortium (en) ha creato una famiglia di standard per lo scambio aperto di dati geografici su Internet, e i metadati standard del World Wide Web Consortium (en) sono generalmente utilizzati.


In ultima analisi, tutte le informazioni raccolte dallo stato dovrebbero essere disponibili in maniera aperta, in un formato strutturato e leggibile dalle macchine.


In Che Modo Questo Aiuterebbe
Dati aperti vuol dire dati migliori e piu' economici.

Quando piu' produttori di informazione hanno l'opportunita' di contribuire all'accuratezza e all'aggiornamento dei dati, la qualita' aumenta. Quando piu' organizzazioni hanno la possibilita'di offrire servizi di informazione spaziale competitivi, i prezzi scendono.
Lo Stato Italiano paga grosse societa' di proprieta' dello Stato stesso o a partecipazione statale per produrre dati cartografici che vengono poi venduti nuovamente allo Stato con licenze e sublicenze; una falsa economia che esclude i cittadini ordinari e le organizzazioni no-profit impossibilitati a sostenere i prezzi monopolistici delle licenze.
I dati geografici aperti aiutano l'economia.

Negli Stati Uniti, la politica nazionale mette tutte le informazioni geospaziali raccolte dal governo nel pubblico dominio, senza costo e senza restrizioni d'uso. Questo abbatte i costi della ricerca e dello sviluppo, e l'innovazione da parte dell'industria e degli individui crea un'attivita' economica.

L'accesso libero ai dati geografici aiuta la democrazia e la partecipazione dei cittadini.


Il 75-80% delle informazioni generate dal governo ha una componente spaziale. Perche' l'informazione del settore pubblico sia efficace, essa deve avere la piu' ampia disponibilita' possibile. Le leggi europee sulla liberta' di informazione enfatizzano fortemente la disponibilita' di dati geografici.

I dati geografici sono alla base di servizi sviluppati da gruppi di informazione civica no-profit, come Write To Them (en) e They Work For You (en). Sono indispensabili per i progetti di analisi delle informazioni pubbliche e per renderle maggiormente disponibili al pubblico interessato.

Se condividi queste dichiarazioni, per favore aggiungi il tuo nome. Stiamo raccogliendo firme di utilizzatori di dati spaziali e sviluppatori di software GIS da tutto il mondo per aiutare a dimostrare un'ampio supporto per le politiche di accesso libero ai dati geografici.

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre VirtualMondo bbs


Articolo più letto relativo a VirtualMondo bbs:
Servizio civile: Bianca e Bernie

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Dati cartografici liberi" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/