Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 I MULLAH PER QUALE MOTIVO HANNO UCCISO ATEFE?

 .:Inviato Lunedì, 11 ottobre 2004 @ 10:13:26 da webmaster
Rassegna Stampa Riceviamo e pubblichiamo:
Scritto dalla dottoressa Donna M. Haughs Prof.ssa universitaria di Rhode Island "women study"
e.mail: dhughes@uri.edu
Sabato 18/09/04
Il sito www.frontpage.com
http://www.amnesty.org.uk/deliver/document/15557.html
Sebbene l'impiccagione d'Atefe fosse ambigua ma è totalmente compatibile con l'ideologia e la funzione della dittatura religiosa iraniana. L'Iran, paese della cultura persiana e dell'Islam sciita è governato dai leader religiosi che hanno rovesciato Lo Scià nel 1979. L'Iran è una teocrazia particolare basato sulla fede islamica dell'Ayatollah Rouhollah Khomeini. L'integralismo islamico non è solamente un tipo d'Islam conservatore come il cristianesimo conservatore americano. L'integralismo islamico è fascista, totalitaria, espansionistica e cerca di esportare la sua rivoluzione in tutto il mondo islamico e alla fine cerca di distruggere tutto il mondo occidentale in particolare " la grande Satana" americana.
Il fascismo islamico è nemico del modernismo, 
della democrazia e dei diritti delle donne. 
Misogenismo o l'odio verso le donne è al cuore 
di questo pensiero appunto come quell'odio verso 
gli ebrei che si trovavano al centro del 
nazzizmo. I nazisti misuravano il loro successo 
nel bilancio dell'eliminazione del numero dei 
cittadini ebrei d'ogni città. E i fascisti 
islamici misurano il loro successo nel bilancio 
della repressione delle donne.

L'ideologia islamica sostiene che la donna e 
l'uomo sono due esseri assai diversi uno 
dall'altro. Si afferma che le donne sono dotate 
di un'intelligenza minore e dal punto di vista 
di sensibilità sono instabili. E' per questo 
motivo che sono tenute lontane dalle posizioni 
chiave e decisionali della società. Si afferma 
che le donne provocano i desideri sessuali e il 
peccato. E' per questa ragione che il loro corpo 
e capelli devono essere tenuti nascosti dal 
pubblico onde evitare interesse e la 
provocazione dell'uomo. Nella società, le leggi 
e i reati sono basati sul principio del 
controllo della Donna, tra cui la divisione tra 
i sessi e le limitazioni di viaggiare. E il più 
drammatico è la loro costrizione a rispettare le 
regole dell'Hejab.



Il caso di Rajabi è un segnale dell'integralismo 
islamico iraniano. La sua accusa era del tipo di 
relazioni sessuali. Questa ragazza ha subìto una 
pena più dura che quella subìto dall'uomo con 
cui aveva avuto dei rapporti sessuali. Il 
giudice e il sistema giudiziario erano molto 
corrotti. La ragazza è stata impiccata per non 
aver ceduto alla loro autorità maschile. 
L'impiccagione è stata eseguita in pubblico onde 
fomentare il terrore e la paura tra la gente.

Rajabi fu accusata di " avere relazioni extra 
coniugali". Anche un uomo è stato accusato allo 
stesso reato. Ha subìto 100 colpi di fruste e 
poi liberato. Naturalmente i 100 colpi di fruste 
non sono trascurabili ma nei confronti 
dell'impiccagione sono assai minori?

La ragazza Rajabi aveva risposto ripetutamente 
al giudice, anche in modo dispettoso, affermando 
che devono essere giustiziati i responsabili 
principali e diretti della corruzione morale e 
non le loro vittime. Secondo il mio parere 
questa può sembrare un'accusa oppure 
probabilmente una minaccia. La domanda: il 
giudice sapeva chi sono i veri responsabili di 
cui parlava la ragazza? Noi sappiamo che i 
giudici e le altre autorità, accusati della 
gestione degli anelli della prostituzione, sono 
stati arrestati. Secondo un rapporto, per 
protestare contro queste accuse lei " si è 
spogliata nell'aula del tribunale", ma secondo 
quanto ha scritto Il Sunday Telegraph del 29 
agosto, lei avrebbe tolto il suo foulard.



Per noi, nell'occidente, quest'azione di 
protesta sembra molto banale ma per i fascisti 
islamici è una minaccia contro l'integrità della 
loro ideologia e del sistema del controllo 
sociale. Quando una donna o una ragazza toglie 
il suo Hejab il che significa sfidare l'intero 
sistema terroristico religioso. Se questa 
ragazza non fosse giustiziata inizierebbe la 
caduta di questo sistema.



Secondo alcune informazioni si sarebbe affermata 
che Rajabi fossa una ragazza con turbe 
psichiche. Ma sembra che lei era molto 
intelligente ed equilibrata per vedere e 
giudicare l'ingiustizia e la corruzione del 
sistema dei pazzi mullah. E' stata talmente 
coraggiosa che aveva sfidato i responsabili di 
questo sistema misogino. 

Il giudice sadico Haji Rezaii ha deciso di 
mettere personalmente il cappio al collo di 
Rajabi e di dare il segnale al gruista di 
mandarla su.

Dopo di che Rezaii ha spiegato che il motivo 
principale della sua condanna a morte è stato la 
sua " lingua pungente e tagliente". In verità la 
sua colpa principale fu quella di aver voluto 
dire la verità.

In Iran, la gente viene impiccata in pubblico 
onde fomentare il terrore e la paura. Questa 
situazione porta un solo messaggio a tutti che 
può capitare anche a voi. Il regime dei Mullah è 
molto corrotto. Noi sappiamo che molti attivisti 
e simpatizzanti della democrazia vengono 
pubblicamente giustiziati. Le autorità affermano 
che gli accusati hanno commesso dei crimini. Ma 
chiunque sa che il motivo principale della loro 
fucilazione è di aver resistito e opposto al 
regime. Io sono certa che le giovani ragazze 
della città di Nekah hanno ricevuto questo 
messaggio.

Rajabi, dopo l'esecuzione è stata seppellita, ma 
nella stessa notte qualcuno ha profanato la sua 
tomba portando via il suo cadavere. La sua 
famiglia ha esposto una denuncia. Ma nessuna 
saprebbe chi lo abbia fatto. Forse i sadici del 
sistema del tribunale e del carcere hanno voluto 
sparire il suo corpo per nascondere i segnali 
dei maltrattamenti lasciati sul suo corpo. 
Appunto, un anno fa, i mullah si sono rifiutati 
di consegnare il cadavere della giornalista 
canadese Zahra Kasemi al suo figlio. E hanno 
insistito purché rimanga sotto il loro controllo 
in Iran.

Oggigiorno il mondo sa che il motivo perciò si 
sono rifiutati di consegnare il suo corpo era di 
evitare la scoperta delle dimensioni delle 
torture subite da Kasemi prima della morte. Dopo 
la rivoluzione del 1979, i Passdaran 
violentavano le ragazze prima della fucilazione. 
I Passdaran giustificavano quest'atrocità con la 
loro ideologia fascista secondo cui la ragazza 
vergine, una volta fucilata si sarebbe andata in 
paradiso. Perciò prima della fucilazione le 
sottoponevano alle violenze onde mandarle 
all'inferno. Io vorrei sapere che cosa è 
successo a Rajabi nei tre mesi passati tra

L'arresto e la fucilazione.

Io, come ho sostenuto, penso che il giudice 
avrebbe avuto qualcosa da nascondere altrimenti 
non avrebbe così personalizzato la questione per 
arrivare fino a chiedere la fucilazione di 
Rajabi. 



Inoltre io ammetto che i mullah misogini danno 
la loro colpa, in qualità dei veri colpevoli, 
alle loro vittime. Secondo loro le donne e le 
ragazze sono i responsabili di tutti i loro 
sensi e comportamenti in particolare i loro 
comportamenti sessuali.

Forse un bravo psicologo possa spiegare bene 
perché Khomeini ha instaurato una tale dittatura 
basato sull'odio e sulla repressione delle 
donne. Certamente l'integralismo islamico è 
un'ideologia e un sistema. Ma io non penso che 
voi possiate descrivere la totalità del regime 
fascista islamica con un solo tipo d'analisi. 
Noi abbiamo bisogno d'altre scienze e analisi 
tra cui scienze politiche, sociali, religiose e 
femministe per capire totalmente il sistema 
misogino dei mullah. 



Per ulteriori notizie potete visitare il sito 
www.donneiran.org 



Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"I MULLAH PER QUALE MOTIVO HANNO UCCISO ATEFE?" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/