Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 “Onirici”, il disagio messo in musica

 .:Inviato Martedì, 13 aprile 2004 @ 18:08:52 da titiro
Handicap e sociale Parma, cd e videoclip per un gruppo nato nei servizi psichiatrici“Seduti sotto il cielo” è il titolo di un cd pubblicato da una rock band di Parma. Come molti gruppi musicali giovanili, anche questi ragazzi parlano d’amore, di solitudine e di disagio, quel disagio che spesso le note sembrano cancellare e che comunque i giovani riescono ad esprimere ed esorcizzare con grande poesia e con il suono di chitarre, tastiere e percussioni, oltre alle voci. Per gli “Onirici”, questo il nome del gruppo, il disagio non è solo quel malessere ed estraneità al mondo comuni a tutte le giovani generazioni, ma ha tinte forti e un nome: malattia mentale. Dei dieci elementi del gruppo, cinque sono infatti utenti dei Servizi Psichiatrici di Parma e cinque volontari. Che però non amano definirsi volontari perché «siamo tutti musicisti», afferma Giovanni Pigino, batterista del gruppo, e «pur se con tempi forse più lunghi della media, lavoriamo insieme come qualsiasi altro gruppo rock». Il successo di questa esperienza è racchiuso in queste parole e nei fatti: un cd di ottimo livello, un videoclip “Magia Silenziosa”, una serie di date per futuri concerti e un sito, www.onirici.it, ancora “work in progress”. Roberto Marchioro, medico psichiatra di riferimento e soprattutto colui che ha avuto l’idea di creare questo gruppo, ne parla come di un laboratorio di animazione musicale: «Siamo partiti dalla riproduzione di canzoni famose per approdare nell’ultimo periodo alla produzione di sette canzoni originali incise appunto nel cd e del video clip». La musica come terapia e integrazione sociale a dimostrare che l’accettazione incondizionata dell’altro, l’amicizia, il rispetto, la critica costruttiva, la condivisione e la disponibilità possono tradursi in occasioni concrete di lavoro e stimolo della parte sana, creativa che ciascuno essere umano ha in sé, anche quando convive con la malattia.
(da Il Messaggero del 13/04/04)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Handicap e sociale


Articolo più letto relativo a Handicap e sociale:
DA TIVOLI UN PASSO VERSO NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 5
Voti: 1


Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"“Onirici”, il disagio messo in musica" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/