Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Addio psicologo!!!!

 .:Inviato Domenica, 04 aprile 2004 @ 19:25:34 da Anonymous
Cultura e Scienza Anonymous scrive "Da uno studio condotto su oltre 600 soggetti tra i 20 e i 50 anni Coppie, e' l'uomo a patire di piu' la sindrome dell'abbandono In calo la figura dello psicologo come confidente delle pene d'amore. Gli italiani ora preferiscono rivolgersi al parrucchiere o all'estetista Roma, 3 apr. (Adnkronos) - E' finita l'era del 'chiodo scaccia chiodo' per curare le delusioni d'amore. Ora i cuori infranti scelgono le beauty farm per recuperare la forma fisica e ritrovare il buonumore. E, a dispetto dell'opinione comune per cui la sindrome d'abbandono e' 'donna', sembra invece che a soffrire di piu' sia proprio l'uomo. Se una volta gli italiani smaltivano i postumi di una passione finita privilegiando shopping, viaggi, divertimenti, svaghi culturali e uscite con gli amici, oggi la cura complessiva dello stato psicofisico viene messa in primo piano. Sono i risultati di uno studio condotto dalla psicologa Dominique Schleret, presidente dei Centri dimagrimento e benessere Ideal Line, in collaborazione con il network radiofonico Rtl 102.5, realizzato su un campione di oltre 600 soggetti di eta' compresa tra i 20 e i 50 anni. Ormai e' in calo la figura dello psicologo come confidente delle pene d'amore. Tra i primi posti, secondo la ricerca, gli italiani eleggono come 'coach' delle pene d'amore il parrucchiere (23%) e l'estetista (18%), mentre il 16% degli intervistati accredita il personal trainer. Meno gettonato e' l'amico fidato, cosi' come vanno scomparendo preti e genitori. Anche la facilita' al pianto, considerata piu' 'femminile', sta diventando ora sempre piu' di dominio maschile. Dallo studio emerge infatti che, a soffrire di piu' dell'abbandono, sono appunto gli uomini: il 75% contro il 62% delle donne. Sofferenza d'abbandono che provoca una serie di malesseri: primo fra tutti, improvvisi attacchi di fame, seguiti da stanchezza fisica complessiva e maggiore irascibilita'. Ma se essere lasciati e' spesso sinonimo di sofferenza, come dichiara il 68% degli intervistati, il lato positivo e' la certezza di avere piu' tempo per se'. Decisi entrambi a riprendersi la vita quotidiana, a far la differenza e' il ''modo di smaltire'' le pene d'amore. Il 35% delle intervistate per dimenticare si dedica allo shopping, segue a breve distanza (31%) la seduta in istituti di bellezza. Ma a rivelarsi un ottimo rimedio per il 18% e' anche ''il viaggio con le amiche verso mete esotiche''. Un buon 11% fa fronte poi alle carenze affettive ''abbuffandosi con pasticcini e snack'', mentre l'8% si lancia in ''serate mondane all'insegna della cultura''. Infine, un esiguo 5% ''preferisce la compagnia di un buon libro, letto in solitudine a casa''. Se lei privilegia l'atmosfera soft per dimenticare, lui invece si consola tuffandosi nello sport e nel divertimento. Il 42% degli uomini intervistati si dedica a ''sport estremi che provocano forti emozioni'', il 37% smaltisce aumentando le uscite e ''le serate mondane fatte di eccessi'', mentre il 23% preferisce ''un sano week end in beauty farm con gli amici''. Per il 15% funziona ancora la regola del ''chiodo scaccia chiodo'', il 7% ''si butta a capofitto nel lavoro per non pensare''. Solo un residuo 3% ''rispolvera i libri sul comodino mai letti''. Cresce comunque l'attenzione per la cura del proprio corpo e l'interesse per conquistare il benessere psicofisico. Risulta infatti che il 65% del campione esaminato cerca di fare vita all'aria aperta, il 37% pratica attivita' sportiva, quasi il 30% si sottopone a diete, il 25% consuma cibo biologico, il 24.8% acquista prodotti in erboristeria, mentre il 6.4% frequenta centri termali e il 3.8% si reca nei beauty center. All'insegna del relax e del recupero del buonumore e' la scelta dei trattamenti che aiutano a ristabilirsi dalle pene d'amore. Il piu' gettonato (46%) risulta il massaggio ayurvedico, mentre il 38% sceglie la musicoterapica e il 26% l'aromaterapia. Gli italiani risultano sensibili anche al fascino della sauna (16%), al massaggio plantare (12%) e alla cristalloterapia (3,5%). ''La cura del corpo -spiega Dominique Schleret- viene sempre piu' identificata con quella dell'anima. Curare il corpo inteso come contenitore di sentimenti significa dare voce ai pensieri, alla mente e, perche' no, anche alle riflessioni per far emergere il meglio di se'''. L'esperta suggerisce anche un decalogo per alleviare le pene d'amore: conoscere persone nuove e recuperare gli amici che spesso si perdono quando si e' in coppia; coltivare hobby e interessi per tenere impegnata la mente anche quando si e' soli; concepire l'autonomia non come un peso ma come riconquista della liberta' di gestione dei propri spazi e del proprio tempo; farsi qualche regalo; mai autocommiserarsi ma fare di necessita' virtu'; una storia finita puo' essere utile a valutare gli errori e a non ripeterli; valorizzare i ricordi, anche se e' difficile, indirettamente porta a valorizzare se stessi; cogliere l'opportunita' di rinnovarsi per recuperare energie; stare male e' una reazione normale, ma non bisogna farne una malattia; stimolare l'indipendenza emotiva. "

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Cultura e Scienza


Articolo più letto relativo a Cultura e Scienza:
La grande vergogna

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Addio psicologo!!!!" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/