Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 «Niente A24: tutti su Tiburtina e Prenestina»

 .:Inviato Mercoledì, 14 gennaio 2004 @ 22:24:43 da titiro
Rassegna Stampa I pendolari della Valle dell'Aniene cambiano strada e prendono d'assalto la Tiburtina e la Prenestrina per recarsi nella Capitale. Oggi scatta infatti la prima vera protesta contro il caro-pedaggio dell'autostrada Roma-L'Aquila, dove dal primo gennaio le tariffe sono aumentate del 20 per cento nel tratto dal casello di Vicovaro-Mandela a quello di Lunghezza e viceversa.Il biglietto è salito da 2,10 a 2,50 euro e gli automobilisti pagano quindi cinque euro al giorno tra andata e ritorno. Un rincaro che scuce dai portafogli dei pendolari circa 400 euro l'anno e che ora scatena la contestazione di chi, per motivi di lavoro, è costretto ogni giorno a recarsi a Roma con la propria vettura. Così nessuno (sono alcune migliaia i pendolari del Sublacense) prenderà oggi l'autostrada A24 scegliendo la Tiburtina e la Prenestina per l'insolita protesta nei confronti della società "Strada dei Parchi, che gestisce la Roma-L'Aquila-Pescara. E nei tratti più a rischio delle due arterie ex statali, già piuttosto caotiche nei giorni normali, si assisterà con tutta probabilità a rallentamenti, ingorghi e code. Ma i pendolari si stanno già organizzando per attuare altre e più incisive forme di protesta, compreso il blocco dell'A24. Tanto che da alcuni giorni si lavora per costituire un coordinamento tra tutti i Comuni della Valle dell'Aniene, allo scopo di predisporre le nuove iniziative contro il prezzo del pedaggio ritenuto «eccessivo e insopportabile». Intanto il caso dell'A24 approda alla Regione. Il consigliere dei Ds alla Pisana Carlo Lucherini ha presentato un emendamento per far stanziare un milione come contributo a studenti e lavoratori, che sono costretti ogni giorno a prendere la Roma-L'Aquila. «I pendolai della Valle dell'Aniene - dichiara Lucherini - sono penalizzati da una raffica di aumenti senza che, tra l'altro, sia migliorata la viabilità e la sicurezza. Con il mio emendamento si istituisce un fondo da ripartire tra i diversi Comuni, che così potranno contribuire alle spese dei pendolari».
(da Il messaggero del 14/01/04)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"«Niente A24: tutti su Tiburtina e Prenestina»" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/