Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


  Ecocardiografo rotto da 7 mesi

 .:Inviato Venerdì, 12 settembre 2003 @ 18:10:38 da titiro
Rassegna Stampa Tivoli, Sos dall’ospedale: per effettuare l’esame malati dirottati . I medici di cardiologia non possono disporre di un macchinario che può anche salvare una vita. E' uno strumento indispensabile in qualsiasi tipo di diagnosi cardiologica, compresi naturalmente gli infarti. Ma nell'ospedale di Tivoli l'ecocardiografo è rotto da sette mesi. Risultato: tutti i pazienti che secondo i primi accertamenti non sono gravi vengono "dirottati" all'ospedale di Subiaco, il presidio più vicino che dispone dell'apparecchio, mentre le urgenze che transitano al pronto soccorso vengono subito trasferite nei centri specializzati dove si trova disponibilità, con la perdita di ore preziose in una patologia in cui la lotta contro il tempo è fondamentale. I medici del reparto di cardiologia di Tivoli sono sull'orlo di una crisi di nervi. Da mesi effettuano diagnosi e salvano vite solo grazie alla loro professionalità e ad altri pochissimi accertamenti strumentali. Niente da fare anche per le visite ambulatoriali, che necessitano dell'esame: sono state tutte cancellate e rimandate a data da destinarsi. Il primario di cardiologia e unità coronarica, Marcello Reynaud, allarga le braccia: «Dopo tre bandi di gara andati a vuoto ci hanno assicurato che arriverà a giorni. Da febbraio ho firmato decine di lettere per evidenziare il grave problema e già prima potevamo disporre di uno strumento a dir poco antiquato: l'ecocardiografo "storico" a disposizione del reparto e di tutti i pazienti dell'ospedale risaliva al 1987. E' stato aggiornato nel '92, poi si è rotto definitivamente». «La delibera di acquisizione - assicura il direttore sanitario generale Manlio Moretti - è stata già firmata ed entro breve lo strumento sarà disponibile». L'ecocardiografo dell'ultimissima generazione, costo totale circa 300.000 euro, fa parte del pacchetto di donazioni di strumentistica di vario genere che alcuni colossi come Telecom e Bayer hanno accordato alla Asl RmG per un valore totale di diverse centinaia di migliaia di euro. Un affare a costo zero per l'azienda sanitaria, condotto in gran parte dalla dirigente del reparto gestione e risorse finanziare e chiuso formalmente qualche mese fa. Ma gran parte delle donazioni rischiano di saltare: la responsabile degli uffici è stata improvvisamente trasferita ad altro incarico. (da Il Messaggero del 12/09/03)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
" Ecocardiografo rotto da 7 mesi" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/