Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


  Tivoli, Terme chiuse: rivolta dei bagnanti

 .:Inviato Lunedì, 08 settembre 2003 @ 18:19:38 da titiro
Rassegna Stampa C’era il sole, ma le previsioni erano di maltempo Rivolta dei patiti delle acque solfuree per i cancelli sbarrati a causa delle previsioni del tempo disastrose. Ieri mattina una folla ha presidiato per ore l'entrata dello stabilimento delle Terme di Roma, a Bagni di Tivoli: è esplosa la rabbia collettiva con la determinazione di presentare una raffica di esposti. Sono dovuti intervenire i carabinieri e la polizia per calmare gli animi di un centinaio di persone, che, puntuali alle 9 complice la bella giornata di sole, si erano presentate nello stabilimento per trascorrere una giornata di relax immerse nell'acqua solfurea. Ma alla porta un laconico cartello avvertiva che le Terme sarebbero rimaste chiuse per le pessime previsioni meteorologiche. Una doccia fredda per centinaia di "aspiranti" bagnanti che per tutta la mattina e fino alle prime ore del pomeriggio sono arrivati a Bagni di Tivoli. Con il bus, con la macchina o con il treno, accaldati ed armati di costumi sognavano un tuffo refrigerante. «Siamo tutti d'accordo - dice Amalia Rosa, arrivata da Marino con il marito e due bambini - presenteremo un esposto ai carabinieri. Ho pagato un abbonamento stagionale, ho perso una giornata e soprattutto tenere le terme chiuse di domenica mi sembra davvero un insulto». «Se c'è stato un errore - ribatte il direttore delle terme, Franco Mannu - non è certo il nostro. Sabato abbiamo telefonato al Servizio meterologico dell'aeroporto di Guidonia, da dove ci hanno assicurato forti piogge. Aprire ugualmente è impossibile senza personale». Ma ieri nel piazzale ad attendere disposizioni c'erano anche alcuni bagnini ed il medico di turno. Erano andati regolarmente al lavoro. «Nessuno - dicevano - ci ha avvertito». Per le terme di acqua solfurea, privatizzate da due anni con il Comune azionista di maggioranza, la stagione balneare 2003 verrà ricordata come quella dei grandi numeri: circa 5000 gli ingressi nelle giornate più calde di luglio ed agosto e 1500 gli abbonamenti venduti tra stagionali e cumulativi. (da Il Messaggero del 08/09/03)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
" Tivoli, Terme chiuse: rivolta dei bagnanti" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/