Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 Stop agli “Schumacher della strada”

 .:Inviato Mercoledì, 03 settembre 2003 @ 17:38:59 da titiro
Rassegna Stampa Stop agli “Schumacher della strada”. Tivoli, in una decina di vie autovelox senza contestazione immediata. Da pochi giorni è entrata in vigore una disposizione della Prefettura che dà alle forze dell’ordine “libertà” di multa Strade come autodromi, arriva lo stop della Prefettura. Da tre giorni anche nel comune di Tivoli, in una decina di tratte considerate ad altissimo rischio incidenti, per le forze di polizia è possibile utilizzare l'autovelox senza obbligo di contestazione immediata. I controlli sono già partiti ed è facile prevedere un aumento esponenziale di multe: in tutte le strade interessate dalla nuova disposizione il limite massimo di velocità è di 50 chilometri orari. La tolleranza è ammessa fino a 5 chilometri in più, poi scattano le penalizzazioni previste dal nuovo codice della strada: da due punti al ritiro della patente se si sfiorano i 90 all'ora. Il provvedimento emesso dal Prefetto di Roma inserisce le strade a maggiore densità di traffico di Tivoli tra quelle più pericolose della provincia, allegerendo il lavoro di vigili urbani e polizia. Una volta accertata l'infrazione, infatti, non ci sarà più bisogno di una seconda pattuglia per bloccare l'automobilista fotografato dalla macchinetta. Tra le "sorvegliate speciali" c'è il tratto della via Maremmana fino al casello A24 di Tivoli, via Empolitana, via Valeria, via Acquaregna ed il passante che collega il quartiere Braschi con via Enrico Toti. A Villa Adriana Via Rosolina e Via Galli, mentre a Bagni di Tivoli l'unico tratto interessato è via del Casello ferroviario. Rimane stranamente fuori la via Tiburtina, dal bivio con Villa Adriana fino a Tivoli centro. Quest’ultima è una delle strade-killer della zona, con il più alto tasso di incidenti mortali: complice l'alta velocità ed il restringimento della carreggiata che si incontra in direzione di Tivoli. «Chiederemo - commenta Enrico Cococcia, responsabile del Reparto speciale Viabilità della Polizia municipale di Tivoli - che venga inserita nelle disposizioni prefettizie: l'autovelox è un deterrente importante. Ma è chiaro che i servizi sono mirati soprattutto alla prevenzione». Dopo il varo del nuovo codice della strada è proprio il superamento dei limiti di velocità insieme una delle infrazioni rilevate più frequentemente dai vigili urbani. Il terrore della decurtazione dei punti sulla patente ha fatto di colpo indossare il casco alla maggior parte dei centauri ed inserire la cintura agli automobilisti. Dal 10 luglio sono state comminate 530 multe con l'autovelox; durante l'intero 2002 erano state 1725. «Lavoriamo - denuncia il rappresentante sindacale Rsu e responsabile del Reparto comando del vigili Giovanni Bassetti - con un organico ridotto all'osso: su 54 uomini sulla carta abbiamo soltanto 15 vigili impegnati nella viabilità. Ce ne vorrebbero almeno 10 in più». Per gli uomini del comando della Polizia stradale di Tivoli, invece, la battaglia contro gli “Shumacher della strada” si combatte nelle vie a scorrimento veloce anche nelle ore diurne: l'altro giorno, sulla 24 B, la strada che collega Settecamini con Guidonia, in due ore di servizio con il telelaser, il dispositivo che verifica la velocità dell'auto a 300 metri di distanza, sono state ritirate otto patenti di guida. E' solo una parte dell'attività dei controlli sulle strade, che hanno fatto registrare un boom di verbali anche a luglio ed agosto. In media sono stati sanzionati 430 guidatori al mese, quasi il doppio dell'anno scorso. (di C. Ciavarella dal Il Messaggero del 02/09/03)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"Stop agli “Schumacher della strada”" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/