Aggiungi Documento o Foto
Invia Files/Foto
Aggiungi Segnalazione Ambientale
Segnala X Ambiente
Invia Video
Invia Video
Invia Notizia
Invia Notizia
Invia un sito
Invia Sito
Invia un sito
Iscriviti NewsLetter
Toolbar
Installa Toolbar
Libera Rete Civica del Nord Est di Roma
 NewsLetter
Iscriviti alle Newsletter
della Rete Civica


Indirizzo email

Lista/NewsLetter

Azione


 Seguici...


 In moto senza casco, tolleranza zero

 .:Inviato Martedì, 10 dicembre 2002 @ 16:20:37 da titiro
Rassegna Stampa Tivoli: task force dei vigili anche in vista dell'isola pedonale natalizia. Sorvegliate speciali, d'accordo con i presidi, le strade vicine ai principali istituti superiori: pioggia di infrazioni Tivoli, scatta l'operazione sicurezza sulla strada e si riaccende la guerra contro gli irriducibili del casco. I vigili urbani hanno organizzato una task force davanti alle scuole, mentre per i carabinieri e la polizia i motociclisti che sfrecciano sulle strade sono diventati sorvegliati speciali. E la battaglia si combatte a colpi di multe e sequestri dei veicoli, quando il guidatore "beccato" senza casco ha meno di diciotto anni. «Con l'inverno - sottolinea il comandante della polizia municipale Maurizio Sabatini - il pericolo è ancora più grave: in caso di pioggia o gelo sull'asfalto i motociclisti possono scivolare più facilmente. Ed una banale caduta può trasformarsi in un incidente grave o addirittura mortale». L'ultimo, drammatico episodio c'è stato due settimane fa. A Villa Adriana un giovane di 22 anni ha perso la vita in un incidente con il motorino. Si è schiantato addosso ad una catena che impedisce il transito sul ponte romano del fiume Aniene. Lui è morto sul colpo, il dicissettenne che trasportava è ancora ricoverato all'Umberto I. Ma basta fare una passeggiata lungo i percorsi urbani per scoprire che Tivoli è una città senza casco. Secondo dati sommari, su dieci motociclisti almeno la metà viaggia con il vento tra i capelli. Dall'inizio dell'anno i vigili hanno elevato oltre seicento contravvenzioni relative all'infrazione, con circa 200 fermi giudiziari dei veicoli per trenta giorni, ma il numero dei multati è destinato ad aumentare ora che gli agenti, anche con la collaborazione dei presidi, si sono messi di punta nei pressi degli istituti superiori, con controlli mirati agli studenti che per comodità o per vanto lasciano il casco a casa oppure lo portano infilato in un braccio. Venerdì scorso sono incappati nei controlli decine di ragazzi senza protezione: per tutti è scattata la multa, in cinque hanno dovuto rinunciare al motorino per un mese. E gli accertamenti saranno sempre più serrati. Da lunedì 16, l'intero centro storico della città diventerà off limits, dalle 16.30 alle 19, per tutti i veicoli privati a motore. Ed insieme alle auto si dovranno bloccare ai varchi di Via Inversata, via di Ponte Gregoriano e via Lione anche i motocicli. Il provvedimento dell'amministrazione è legato all'istituzione della maxi isola pedonale prevista nelle giornate calde dello shopping natalizio, ma per i poliziotti che dovranno vigilare sui soliti furbi si preannuncia un superlavoro. «Anche perché - aggiunge il dirigente dei vigili - l'organico è insufficiente. Siamo una cinquantina, comprese le due delegazioni di Campolimpido e Villa Adriana, ed a Tivoli il codice della strada e la segnaletica vengono spesso ignorati. Succede alle zone di traffico limitato ai soli residenti, così come per la questione dei caschi. I maggiori controlli rappresentano un deterrente, ma dovrebbero essere anche le famiglie a vigilare sui ragazzi». Per loro, i diretti interessati non ci sono dubbi: il casco rappresenta un optional. «Eppoi - commenta Emanuela Proietti, che sfreccia su uno Scarabeo con la testa coperta da un cappello di lana - ne fermano uno e scatta il tam tam con i telefonini». (da Il Messaggero del 10/12/02)

Condividi questa notizia su Facebook
 
 Links Correlati
· Inoltre Rassegna Stampa


Articolo più letto relativo a Rassegna Stampa:
LAVORI SOSPESI DOPO L’ULTIMATUM DELLA SOPRINTENDENZA

 Gradimento Articolo
Media del Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo Articolo:

Eccellente
Very Good
Buono
Regolare
Cattivo

 Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder
"In moto senza casco, tolleranza zero" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono chi li inserisce. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
Per questioni di spamming, non sono consentiti link all'interno del commento. Grazie
 
Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato episodicamente sui temi contenuti, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. Ogni autore è responsabile del contenuto delle proprie notizie ed articoli. I commenti sono di proprietà dei mittenti. Aniene.Net non è responsabile per il contenuto dei messaggi postati dagli utenti, essi non rappresentano altro che l'espressione del pensiero degli autori.
Il materiale ivi contenuto puo' essere utilizzato , salvo diritti di terzi, purche' se ne citi la fonte.

Commons CreativeTutti i documenti presenti in questo sito sono sotto licenza Commons Creative ver. 2.0 , salvo indicazioni diverse, nel rispetto della proprieta' intellettuale. per info: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/it/