Alert PM10

by cra on

Superamento PM10 Guidonia Montecelio

———————————————————————

Data: 24.12.2017
Media Giornaliera PM10: 51
Media Periodo (Dal 01.01 al 23.12.2017) : 22
Superamenti Periodo (Dal 01.01 al 23.12.2017) : n. 5;

———————————————————————

Dati prelevati da Arpa Lazio

———————————————————————

Autoscript by apoluc 2016

Comunicato stampa CRA

by cra on

: start

 

Alla fine, dopo un anno e mezzo dalla richiesta regionale, il Consiglio dei ministri ha deliberato che il dissenso tra Regione Lazio e MIBACT va “superato”, ovviamente concedendo una specie di sanatoria all’impianto TMB di Manlio Cerroni all’Inviolata di Guidonia, nonostante ci sia un sequestro penale in corso e nonostante la Cassazione si sia già espressa dichiarando illegittima l’autorizzazione alla costruzione del manufatto. Un regalo natalizio del Pd al magnate dei rifiuti…

 

: end

pdf icon Comunicato-stampa-CdM-regalo-per-Cerroni.pdf

Il comunicato stampa redatto dal gruppo di associazioni (CRA, Sagra delle Rose, Pro Santa Lucia, Associazione Commercianti) che si sono incontrate il 19 dicembre con l’Amministrazione comunale di Fonte Nuova per discutere le varie problematiche che affliggono l’area di Santa Lucia (fognature, Fosso di Pratolungo, pozzi privati, depuratore di Marco Simone, marciapiedi, inquinamento della falda ecc.). I cittadini presenti hanno dimostrato di conoscere bene il proprio territorio e le sue emergenze ambientali. Presente l’assessore ai LL.PP. di Fonte Nuova, Lorena Colasanti, e, per pochi minuti, il sindaco, Piero Presutti.

pdf icon Comunicato-stampa-Santa-Lucia-di-Fonte-Nuova.pdf

Comunicato stampa TMB Guidonia

by cra on

Le Associazioni del Comitato per il Risanamento Ambientale (CRA) hanno depositato presso il Consiglio di Stato il ricorso concernente l'autorizzazione illegittima della Regione Lazio per l'attivazione dell'impianto di trattamento meccanico biologico dei rifiuti di proprietà di Manlio Cerroni, all'Inviolata di Guidonia.

L'impianto è tuttora sotto sequestro penale, i suoi realizzatori sono sotto processo a Tivoli, la Cassazione ne ha sentenziato l'illegittimità, il sito – fortemente inquinato – fa parte d'un grande vincolo paesaggistico imposto dal MIBACT ed è circondato dal Parco regionale dell'Inviolata di Guidonia, ma la Regione Lazio fa finta di ignorare tutto ciò.

pdf icon Comstampa-CRA-deposito-ricorso-CdS.pdf

Il comunicato stampa del Coordinamento dei Comitati Rifiuti-Energia del Lazio in solidarietà con Giancarlo e Aldo, presi di mira dai "piazzisti del biogas".

pdf icon comstampa-rifiuti-Energia-x-Giancarlo-e-Aldo.pdf

Nella lunga vicenda dell'inquinamento della falda sottostante la discarica dell'Inviolata di Guidonia, la situazione è di stallo completo. Né la Regione Lazio, né ARPA Lazio e nemmeno il Comune di Guidonia Montecelio intendono prendere in mano l'iniziativa, mentre l'inquinamento continua.

pdf icon Comstampa-falda-19.11.17.pdf

Il comunicato stampa del Comitato per il Risanamento Ambientale sulla riunione della Conferenza dei Servizi sulla falda inquinata sottostante la discarica cerroniana della Eco Italia 87 srl. Inspiegabilmente assenti ARPA Lazio ed i funzionari regionali dell'Area Rifiuti e dell'Area Bonifiche. La Conferenza è aperta dal dicembre 2011 e l'inquietudine dei cittadini aumenta.

pdf icon Comstampa-CdS-falda-27-luglio.pdf

Il comunicato stampa del CRA sull'utilizzo "a dispersione" dell'acqua da parte di ACEA a Guidonia e dintorni. I cittadini corrono il rischio di sanzioni onerose, mentre ACEA spa – che spreca acqua in quantità importanti – non viene multata ma incassa enormi profitti.

pdf icon comstampa-CRA-acqua-Guidonia.pdf

Comunicato stampa CRA

by cra on

start:

Il caldo estivo aggrava la situazione idrica dell'area Palombarese, da Pichini a Ponte delle Tavole, da Santa Lucia a Marco Simone, con i Comuni che in modo sclerotico vietano annaffiature di orti e giardini con l'acqua dei pozzi inquinati ma anche con l'acqua potabile, senza poi controllare se i cittadini eseguono l'Ordinanza folle e contraddittoria. E le campagne elettorali di Guidonia Montecelio e di Fonte Nuova fanno finta che il problema, come quello della mancanza delle fognature, non esista…

end:

pdf icon Comstampa-CRA-fogne-ecc.-giugno-17.pdf

start:

Con il voto del 12-13 giugno 2011 abbiamo detto tutti no alla privatizzazione dell’acqua. A distanza di 6 anni, nonostante i tentativi di affossare il Referendum quel sogno di ripubblicizzazione dell’acqua è ancora più vivo che mai, ben sapendo che le tante Leggi sul tema in corso d’opera in tante Regioni imprimeranno una svolta epocale ed è per questo che in tutta Italia in questa settimana le iniziative si moltiplicano, perché vogliamo dire a gran voce che siamo come le mare@ e non ci fermeranno:
E’ passato poco più di un mese da quando la Giunta Raggi, benché non sia stata mai attuata la Delibera 40/2004, ha sgomberato il Rialto, la sede storica del Forum Acqua  e di tante altre realtà associative, cittadine e nazionali, e solo pochi giorni dall’annuncio della vendita delle quote del Comune di Acea Ato 2 S.p.A., una decisione drastica che va ben al di là della mancata attuazione dell'esito referendario.
Vogliamo dirlo con chiarezza, quello che sta succedendo riguarda tutte e tutti, è per questo che domani dalle 18.00 vi invitiamo al Rialto sgomberato con l’iniziativa "Chiuso un portone, si apre la piazza! Tutte e tutti siamo il Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua”  per spostarci poi alle 19.00 a Campo de’ Fiori con Adriano Bono, Giulia Ananìa, Wogiagia showcase e tant altr* artist* che negli anni hanno sostenuto le nostre battaglie.
12 e 13 Giugno 2017

Chiuso un portone, si apre la piazza! 
Tutte e tutti siamo il Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua

Saremo tant* allegri, liberi, trasparenti e SEMPRE IN MOVIMENTO COME L’ACQUA martedì 13 al Rialto e domenica 18 nella Valle dell’Aniene a Trevi nel Lazio e Agosta

Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua
Mobile:  335 362,353

e-mail:  abcvalleaniene@gmail.com


La privatizzazione è un deserto che avanza

l'Acqua Pubblica non lascia a secco nessuno
L'impegno per l'Acqua Pubblica è l'impegno per i Beni Comuni, la partecipazione dei cittadini, i diritti.
Soprattutto quando governi e poteri forti cercano di calpestarli.
Per questo, oggi più che mai, si scrive Acqua si legge Democrazia!
Destina il tuo 5 per mille a:

Associazione Acqua Bene Comune Onlus
C.F.: 97738170584


end: